1861. LA STORIA DEL RISORGIMENTO CHE NON C’E’ SUI LIBRI DI STORIA – DI GIOVANNI FASANELLA E ANTONELLA GRIPPO

10,00

7 disponibili

Quantity:

Descrizione

DATA EDICOLA: 13 marzo

«Un Paese che non sa da quale passato arriva, difficilmente è in grado di capire il presente e – quel che è peggio – rischia di non essere capace di progettare il proprio futuro». Le piccole e grandi storie nascoste che hanno fatto l’Italia:
• La Napoli dell’Unità, fra ordine e disciplina: ci pensa la camorra
• J.A., lo 007 al servizio di Camillo Benso
• Briganti da morire: la guerra civile negata ·
• La «setta degli accoltellatori» e il mito del Risorgimento tradito
Un filo rosso fatto di intrighi, malavita e malaffare che ha il suo capo proprio nel modo in cui l’Unità fu prima realizzata e poi gestita.

Giovanni Fasanella è nato a San Fele in provincia di Potenza e vive a Roma. È giornalista parlamentare e saggista. Ha scritto numerosi bestseller. È anche autore di film documentari e di sceneggiature per cinema e TV.

Antonella Grippo, nata a Potenza, vive a Roma dove insegna italiano e storia al liceo. Tra le sue pubblicazioni «Intrighi d’Italia», «1915» e «Italia oscura». Con Giovanni Fasanella ha scritto «I silenzi degli innocenti» e «L’orda nera».

Informazioni aggiuntive

Peso 312 g
Dimensioni 12 × 20 cm
Pagine

288