SUEZ. IL CANALE, L’EGITTO E L’ITALIA – DI MARCO VALLE

10,00

34 disponibili

Quantity:

Descrizione

DATA EDICOLA: 16 novembre

Era il 17 novembre 1869 quando, al culmine di una sfarzosa cerimonia, il panfilo imperiale francese Aigle apriva il corteo inaugurale di navi che sfilava attraverso il canale appena costruito. Dopo dieci anni di lavori, nasceva la nuova «via delle Indie», un collegamento diretto tra
Mediterraneo e Mar Rosso, da Porto Said a Suez. A 150 anni dall’apertura di uno dei gangli vitali dell’economia mondiale, il saggio di Marco Valle resta tutt’oggi l’unica, autorevole opera della storiografia italiana su questo tema. Uno studio che mantiene e forse aumenta la sua importanza in un momento storico in cui il varco di Suez sarà chiamato a competere con la «nuova via della seta». Una centralità strategica, quella del canale, sempre viva, oggi che i grandi snodi della globalizzazione -economia, energia, alimentazione, sicurezza- passano per le rotte marittime.

MARCO VALLE, Laureato in Storia, giornalista e saggista, Marco Valle ama definirsi “ricercatore inquieto”, “viaggiatore curioso”, come ogni buon triestino. È consulente della Commissione Italiana di Storia Militare. Ha collaborato con numerose testate quotidiane e periodiche, divenendo negli anni caporedattore di “Qui Touring”, direttore di “Trasporti in Lombardia” e coordinatore del giornale online “Destra.it”. Già portavoce del ministro della Difesa Ignazio La Russa, ha pubblicato numerosi studi, tra cui “Dove nacque l’Italia” (2005), “150 anni d’Unità Nazionale” (2011), “Confini e Conflitti” (2014).

Informazioni aggiuntive

Peso 250 g
Dimensioni 13 x 20 cm
Pagine

352