Storia della guerra civile in Italia vol 8

11,40

9 disponibili

Quantity:

Descrizione

Autore: Giorgio Pisanò; Editore originale: Paolo Pisanò; Collana: Controstoria d’Italia; Supporto/edizione: Libro cartonato. Interni carta patinata 90 gsm stampata 1/1. Copertina patinata opaca con serigrafia plastificata 135 gsm stampata 4/0 su cartone 2mm; Pagine (ciascun volume): 208; Formato: 297×230

Collana. Un’opera di eccezionale valore storico e documentario. Dalle inchieste di Giorgio Pisanò nasce un’imponente e documentata opera dal ricchissimo apparato iconografico: dieci volumi illustrati con 2.314 fotografie, 6.000 nomi di persone e 2.000 località citate per raccontare la trama sanguinosa della lotta fratricida: regione per regione, città per città, vallata per vallata. “Storia della guerra civile in Italia” squarcia la cortina di silenzio sulla resa dei conti tra italiani: omicidi, vendette, eccidi, da sempre esclusi dalla storiografia dei vincitori.

Se il volume precedente si era chiuso con una raccolta di testi e documenti di propaganda

partigiana, l’ottavo volume si apre con un capitolo dedicato alla propaganda della Repubblica Sociale Italiana: manifesti, chiamate alle armi, canti ed inni, testi patriottici e persino vignette e disegni satirici pubblicati sui giornali dell’epoca. Con la breve esperienza della Rsi ecco i drammatici giorni della fine. Il tradimento del capo delle SS in Italia Karl Wolff, il trasferimento di Kesserling sul fronte occidentale, le febbrili trattative per una resa tedesca, il ruolo di Stalin e del Pci nel loro fallimento, l’insurrezione finale con gli ultimi giorni della Rsi, la capitolazione ed i fatti

di Dongo, sino alla vera storia della cattura di Mussolini, con il tragico epilogo di piazzale Loreto.

Codice ISSN: 977-800805820-0 70075 (compieghe libri collane)

 

Informazioni aggiuntive

Peso 906 g
Dimensioni 297 x 230 cm