Storia della guerra civile in Italia vol 7

11,40

1 disponibili

Quantity:

Descrizione

Autore: Giorgio Pisanò; Editore originale: Paolo Pisanò; Collana: Controstoria d’Italia; Supporto/edizione: Libro cartonato. Interni carta patinata 90 gsm stampata 1/1. Copertina patinata opaca con serigrafia plastificata 135 gsm stampata 4/0 su cartone 2mm; Pagine (ciascun volume): 208; Formato: 297×230

Collana. Un’opera di eccezionale valore storico e documentario. Dalle inchieste di Giorgio Pisanò nasce un’imponente e documentata opera dal ricchissimo apparato iconografico: dieci volumi illustrati con 2.314 fotografie, 6.000 nomi di persone e 2.000 località citate per raccontare la trama sanguinosa della lotta fratricida: regione per regione, città per città, vallata per vallata. “Storia della guerra civile in Italia” squarcia la cortina di silenzio sulla resa dei conti tra italiani: omicidi, vendette, eccidi, da sempre esclusi dalla storiografia dei vincitori.

Il settimo volume continua il racconto dei tragici eventi che insanguinarono Bologna e l’Italia “rossa”: le spietate rappresaglie seguite alla strage di Marzabotto, il concentramento delle bande garibaldine, i rastrellamenti, le fosse comuni tra le macerie dell’Ospedale maggiore, fino allo sfondamento della Linea Gotica da parte delle truppe Alleate ed alla ritirata nazifascista verso nord. Ecco allora i fatti di Verona, le Alpi vicentine ed il bellunese, il padovano e la strage del Grappa. Ed ancora, la guerriglia in Carnia, l’agonia di Trieste e la penetrazione slava. Chiudono il volume i

capitoli dedicati alle leggi razziali ed al reale atteggiamento di Mussolini e della Rsi verso gli Ebrei. Infine, una raccolta di testi e documenti di propaganda partigiana. .

Codice ISSN: 977-800805820-0 70075 (compieghe libri collane)

 

Informazioni aggiuntive

Peso 906 g
Dimensioni 297 x 230 cm