I nemici di Oriana – di Alessandro Gnocchi

11,00

9 disponibili

Quantity:

Descrizione

C’è una Fallaci che i media non celebrano volentieri perché irriducibile agli schemi del conformismo. È l’Oriana post 11 settembre 2001. Mentre i suoi libri vendevano milioni di copie, la scrittrice era accusata di esser xenofoba, razzista, intollerante, violenta, ignorante, sgangherata, semplicistica. La sua colpa? Aveva violato i tabù e i santuari dei benpensanti, esprimendo una posizione netta sull’islam, da lei ritenuto inconciliabile con i valori “occidentali”, e sull’immigra- zione incontrollata, una forma di invasione demografica dalle incalcolabili ricadute culturali. Sono cose che non si potevano e non si possono dire senza incappare nella condanna del mondo intellettuale. Eppure la cronaca di questi anni, con drammatica continuità, ci mostra l’attualità e la lungimiranza di quelle idee.

Informazioni aggiuntive

Peso 150 g
Dimensioni 13 x 20 cm
Pagine

176