Controstoria d’Italia volume 6 – Poco o niente. Eravamo poveri. Torneremo poveri.

10,00

2 disponibili

Quantity:

Descrizione

Autore: Giampaolo Pansa;

Editore originale: RCS libri SpA;

Collana: Biblioteca storica;

Supporto/edizione: Libro brossura fresata. Interni carta uso mano avorio 60 gsm stampata 1/1. Copertina carta patinata plastificata opaca 250 gsm stampa 4+0 con rilievo + vernice lucida; Pagine: 352; Formato: 130×200; Peso copia singola: 300g;

Sinossi: la grande paura del Duemila è di ritornare poveri, andare inontro a un futuro difficile, non sapere quale sarà il destino dei figli. Mentre la crisi economica di questi anni ha messo a nudo la fragilità del nostro benessere, Pansa tenta di rispondere a una domanda cruciale: torneremo poveri come i nostri genitori e nonni? Intrecciando racconti familiari e indagini storiche, mostra il volto autentico e spesso feroce dell’Italia fra l’Ottocento e il Novecento: pochi ricchi decidevano tutto, miseria ovunque, donne costrette a partorire un figlio dopo l’altro, le città erano un inferno in preda al colera e alla malaria, i bordelli prosperavano e il sesso nascosto trionfava. uqesto è il ritratto di quel mondo di povertà e fatica, ma è soprattutto un monito a trarre dal nostro recente passato gli insegnamenti per affrontare con impegno e coraggio un futuro pieno di incognite. Collana: “Controstoria d’Italia”. la realtà di un Paese che ha creato molto e peccato tanto, nel racconto di un fuoriclasse del giornalismo. In sei volumi, la collana fotografa con lucidità le traversie dell’Italia che abbiamo costruito, dal fascismo in poi. Giampaolo Pansa. nato a casale Monferrato nel 1935, ha colaborato con le più importanti testate quotidiane e periodiche, e ha pubblicato numerosi saggi e romanzi di grande successo.

Codice ISSN: 977-800805820-0  60039 (compieghe libri collane);

Informazioni aggiuntive

Peso 365 g
Dimensioni 13 x 20 cm